Ricette di cucina per i miei bambini

Ricette di cucina per i miei bambini







giovedì 26 gennaio 2012

Gnocchi alla romana in doppia versione

Ho sempre pensato che gli gnocchi alla romana non si potessero fare senza uova e burro e invece ho scoperto che non solo si possono fare, ma sono pure buoni e sicuramente più leggeri. Ho provato a farli con il formaggio oppure con pomodorini e olive e sono stati entrambi un successo!!!! Gli ingredienti sono:

  • Un litro di latte d'avena
  • 250 gr di semolino
  • un barattolo di conserva biologica di pomodorini del piennolo di casa Barone
  • olive denocciolate
  • parmigiano grattuggiato
  • farina di mandorle
  • una fetta di pecorino dolce
  • sale marino integrale 
  • olio extravergine di oliva 100% italiano Dante
Per prima cosa ho preparato gli gnocchi. Ho messo il latte d'avena in una pentola e l'ho portato a bollore, ho salato e versato a pioggia il semolino mescolando bene con un cucchiaio di legno per non far formare grumi. Quando il composto si stacca dalle pareti è pronto. L'ho versato ancora caldo su dei fogli di carta forno leggermente bagnati e l'ho steso bene aiutandomi sempre con un foglio di carta forno bagnato e con il matterello. Ho lasciato raffreddare e con un bicchierino ho ritagliato gli gnocchi. Ho unto leggermente due teglie da forno e ho steso gli gnocchi sovrapponendoli leggermente. Per la prima versione ho spolverato bene con il parmigiano grattuggiato e ho coperto con il pecorino tagliato a fettine sottili. Mentre per la seconda versione ho preparato un sughetto facendo passare leggermente in padella la conserva di pomodorini e le olive tagliate a rondelle, ho versato il tutto sopra gli gnocchi e spolverato con farina di mandorle. In forno a 200° fino a doratura!!! E la cena è servita!!!!

31 commenti:

  1. Che meraviglia!!!!Due versioni ...una più buona dell'altra....e ti ammiro... mai fatti!!!!I tuoi sono bellissimi!!!!COMPLIMENTI!!!

    RispondiElimina
  2. che belli! voglio provarli anche io!!!
    non ho mai assaggiato gli gnocchi alla romana ma mi sembra un'ottima scusa per una prima volta! sembra quasi il procedimento della polenta, ma col latte d'avena, che deve renderli davvero delicati. ti pongo una domanda un po' scema: MA il semolino... è la semola non rimacinata per caso?
    il tuo blog è carinissimo!

    RispondiElimina
  3. uuhh, sì, hai ragione! senza uova e burro a me piacciono di più e li mangio con più gusto anche perché non sono una mattonata per lo stomaco!
    belle le due versioni, ma quella con i pomodorini mi incuriosisce di più.. mai mangiato così!

    RispondiElimina
  4. idea fantastica entrambe tutte da gustare

    RispondiElimina
  5. fantastici,sono secoli che non li mangio, li voglio provare!

    RispondiElimina
  6. è da un pò che devo farli, forse questa domenica ^^ i tuoi son buonissimi!!

    RispondiElimina
  7. Io adoro i gnocchi alla romanaaaaaaa!!!Che squisitezza!Quanto li vorrei per cena stasera!!!Baci

    RispondiElimina
  8. buoniiii, mi ricordano quelli che feci tempo fa a forma di coniglio!

    RispondiElimina
  9. Entrambe le versioni sono gustose,dovrei decidermi quale provare prima!Ciao

    RispondiElimina
  10. ma sai che non li ho mai mangiati?ma a vedere i tuoi vien voglia di provare!

    RispondiElimina
  11. Ari....mi vuoi fare a pezzi la deita, vero????no, perchè io adoro gli gnocchi alla romana e i tuoi sono SQUISITIIIIIIIII. Bravissimaaaaaaaa!

    RispondiElimina
  12. la mamma ha fatto gli gnocchi??buoniiii,mi potevi invitare però:)

    RispondiElimina
  13. Grazie mille a tutte e
    @ herbi sai che non ti so dire se il semolino è la semola non rimacinata, io compro proprio la confezione da 250 gr su cui c'è scritto espressamente semolino.

    RispondiElimina
  14. Ciao cara anche tu i gnocchi alla romana...io li ho fatti sabato sera....e anch'io senza uova...
    Baci Claudette

    RispondiElimina
  15. in questo periodo sono proprio alla ricerca di qualche ricetta light. Questi gnocchi mi ispirano molto, sono gustosissimi.
    baci sabina

    RispondiElimina
  16. ricette appetitose brava ciao

    RispondiElimina
  17. Ma che bella idea cosi sono adatti anche agli intolleranti....

    RispondiElimina
  18. E nell'indecisione di quale scegliere...un assaggio di tutti e due! Moooooooooolto appetitosi :) bacioni

    RispondiElimina
  19. miiiiiiiiiiiiiii...colpita e affondata!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  20. Buoni!! Mai mangiati col pomodoro: da provare subito, anche perche' ho del semolino in scadenza...quale modo migliore per farlo fuori? Un abbraccio, buon fine settimana.

    RispondiElimina
  21. Mi piacciono entrambe le versione, una più golosa e stuzzicante dell'altra, brava!
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. non avevo mai pensato a condirli in maniera così golosa.... mi sa che ti ciuffo l'idea!!
    brava, chissà che buoni....

    RispondiElimina
  23. Ciao ho un piccolo premio per te nel mio blog
    http://ilghigno.blogspot.com
    Spero di averti fatto cosa gradita.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  24. Gli gnocchi alla romana senza uova e burro?! 'Boni!!!!!!

    RispondiElimina
  25. Anche io li sperimento sempre in varianti più light, sono buonissimi! Proverò il tuo suggerimento! ;)

    RispondiElimina
  26. Tutte e due sono versioni squisite!Complimenti!

    RispondiElimina
  27. Pensa che proprio qualche giorno fa mi era venuta voglia di gnocchi alla romana, anche se non li mangio da millenni, probabilmente perché ho sentito l'odore del pranzo dei vicini, ma avevo scartato subito l'idea pensandola irrealizzabile. Wow! Grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  28. Grazie, siete gentilissime!!!

    RispondiElimina