Ricette di cucina per i miei bambini

Ricette di cucina per i miei bambini







lunedì 5 marzo 2012

Hamburger di lenticchie....ricetta di Marco Bianchi......e......brutto periodo

Ci sono a volte nella vita dei momenti veramente brutti, che vorresti cancellare ma....................e questo è uno di quei periodi. Ero quasi decisa a chiudere il blog, ma poi mi piace talmente tanto questo piccolo spazio di tempo che mi dedico ogni giorno che ci ho ripensato. A volte però è veramente difficile convivere con una persona che disprezza il tuo modo di mangiare solo perché invece di una bistecca preferisci un bel piatto di pasta, o un bel burger come quello della foto.....oppure perché invece di  mangiare il pane bianco del super (che magari è anche gommoso) preferisci un bel pane integrale fatto in casa. Mi sembra di essere avvolta da una coltre di nebbia dalla quale non riesco a uscire e vorrei scappare in un posto dove posso mangiare quello che voglio senza essere giudicata! Spesso mangio cose che non voglio mangiare...............ma per fortuna che ci siete voi fantastiche foodblogger a rallegrarmi la giornata, con le vostre visite, i vostri commenti e soprattutto le vostre meravigliose ricette!!!!! Scusate lo sfogo!!!
 E approfitto per ringraziare il blog di Pannifricius Delicius che mi ha donato questo bellissimo premio

Come si distingue un blog affidabile? Per alcune importanti regole:
  1. E' aggiornato regolarmente
  2. Mostra la passione autentica del blogger per l'argomento di cui scrive
  3. Favorisce la condivisione e la partecipazione attiva dei lettori
  4. Offre contenuti ed informazioni utili e originali
  5. Non è infarcito di troppa pubblicità
Sono davvero onorata di ricevere questo premio e siccome per me siete tutti dei blog super affidabili non mi sento di lasciarlo a qualcuno in particolare, ma a tutti quelli che mi seguono e a cui piacciono le mie ricette!!!! Vi adoro!!!!
Ma ora veniamo appunto a quest bellissima ricetta che è di Marco Bianchi e che ho trovato sulla rivista "Grazia":
  • 500 gr di lenticchie lesse e ben scolate
  • una carota
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 4-5 cucchiai di farina di mais fioretto
  • un cucchiaio di pangrattato (mia aggiunta personale)
  • un pizzico di sale marino integrale
  • un pizzico di pepe
  • un pizzico di paprika dolce
Ho messo tutti gli ingredienti nel mixer ed ho frullato fino ad ottenere un composto omogeneo. Ho formato gli hamburger e li ho cotti in una padella antiaderente ben calda senza aggiungere olio fino a quando si è formata una crosticina croccante. Buonissimi, senza nulla invidiare quelli di carne!!!!




73 commenti:

  1. Tesoro...chi meglio di me (vegetariana per piu di un decennio e ancora oggi quasi-vegetariana) può capirti???Sai quante lotte, discorsi taglienti...ogni qualvolta dicevo di non mangiare carne mi guardavano scarpe, colli di giacche e affini per "prendermi in castagna". Ad ogni modo non sempre è solo una scelta etica, spesso è anche salutistica quindi...il mio consiglio è: non fare il mio errore "di gioventù" quando tentavo di spiegare il mio punto di vista, fai quello che faccio adesso: mostra il tuo miglior sorriso e dici: questa è la mia scelta di vita e ne vado fiera. Un abbraccio e complimenti per il tuo meritato premio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, la mia scelta è anche per motivi di salute mi consola sapere che non sono la sola a dover lottare!!!! Proverò a seguire il tuo consiglio!!!

      Elimina
  2. Ciao cara, spero che il momento difficile passi presto, e so che non sarà difficile grazie alla tua innata allegria :) Che dire? Le incomprensioni su cibo sono all'ordine del giorno in ogni casa che si rispetti, tu prova a diversificare il menu e vedrai che il brontolone non potrà più dirti niente, anzi comincerà a rimpiangere i piattini colorati che mangerete tu e i bimbi!! Bellissima ricetta anche questa!! Un abbraccio e... non smettere mai di postare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!!! E ho già provato a diversificare i menu', ma niente da fare......lui mangia sempre le solite 4 cose!!!!

      Elimina
  3. Mi dispiace se il momento non è dei migliori, spero di cuore che passi in fretta...purtroppo non tutti abbiamo gli stessi gusti...a me le tue ricette piacciono davvero molto e trovo sempre idee originali qui da te! :)
    Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei gentilissima!!!!

      Elimina
  4. Ciao Arianna, mi spiace che tu stia passando un brutto periodo...ti auguro finisca in fretta, magari riuscirete a trovare un compromesso alimentare! :)
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  5. Non pensare nemmeno per un attimo a lasciare il blog, noi ci siamo e volgiamo sostenerti, vogliamo dirti che ci piacciono le tue ricette, le tue prove in cucina....e i tuoi bambini meritano di crescere con i tuoi sani principi alimentari!!

    Questi burger ad esempio sono strepitosi!!!

    RispondiElimina
  6. Mi spiace veramente cara Arianna del periodo che stai vivendo..la convivenza è sempre difficile ma quando vengono messi in gioco cose importanti come l'essenza stessa di una persona credo diventi ancora più difficile...Tu sei questa!!! Meravigliosamente questa...che ama fare il pane in casa e che vede la cucina come arte... creazione libera..se siamo quello che mangiamo allora.... Non cambiare!!!E non pensare minimamente di chiudere il blog!!!!Ti abbraccio forte e sorridi...andrà meglio...va sempre meglio!!!!

    RispondiElimina
  7. Carissima, i momenti difficili sono ciclici nella vita di ognuno, si ripropongono e si ripetono come le stagioni, il giorno e la notte, le maree, le fasi lunari. Considerali parte del ciclo naturale delle cose, della vita. Io, quando mi trovo in un brutto periodo, e ne ho appena passato uno, penso spesso a quei semi che sonnecchiano sotto le sabbie dei deserti, anche per anni, in attesa di una sola goccia di pioggia che li faccia germogliare. E, di solito, danno fiori meravigliosi. Tu sei un fiore del deserto. Se c'e' una cosa che noi donne sappiamo fare bene, e' resistere.
    Questi burgers sono l'ideale per la mia nipotina neo-veg: te li rubo!!
    P.S.:...ma non puoi cucinare cose diverse, per te e per lui? A volte bastano piccoli stratagemmi per rendere un piatto anonimo una vera prelibatezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cucino già cose diverse perché a lui quello che mangiamo noi non piace, quindi devo preparare due pranzi e due cene al giorno. Anzi spesso preferisce comprarsi qualcosa di pronto!!!!

      Elimina
    2. ossignur!!...stai messa proprio bene...

      Elimina
  8. Mi spiace tanto per questo tuo brutto periodo, spero che passi presto sai ...
    Questo burger mi piace da matti, è sano nutriente e sostanzioso.
    Spero che non abbandonerai mai il blog ^_^
    Un abbraccio virtuale...sui su su fatti forza che sei una guerriera ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che ti piaccia il mio burger!!!

      Elimina
  9. Chiudere il blog?Non ci pensare neppure!tutti attraversano dei brutti momenti,bisogna tenere duro e credere fermamente in quello che si fa.Se chi ci vive accanto non condivide le nostre scelte di vita,non ne facciamo un dramma(il mondo è bello perché è vario):ridiamoci su,sdrammatizziamo,viviamo con leggerezza ricordandoci che la cosa più importante in un rapporto è il rispetto, che non deve essere solo preteso, ma anche dato,con amore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, la prenderò con più leggerezza!!!!

      Elimina
  10. Mi dispiace tantissimo leggere queste cose, spero che questo brutto momento passi in fretta e non pensare più a chiudere il blog :)
    Questi hamburger devo provarli da non so quanto tempo, devono essere davvero molto buoni, ma presto li farò!
    Ti abbraccio cara Arianna :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! E prova i burger, sono fantastici!!!!

      Elimina
  11. Arianna, è un momentaccio anche per me, ho tutte le lune di traverso da qualche giorno, e se mi ci metto io di lune ne ho tante!!! Da perfetta lunatica sono rimasta incantata dai tuoi burger. Resisti, il peggio è passato, e come diceva Rossella (via col vento): DOMANI E' UN ALTRO GIORNO!!!! Un abbraccio GROSSO GROSSO

    RispondiElimina
  12. Mi ero scordata: chiudere il blog? Ma che sei impazzita? E dove le trovi un sacco di amiche come noi? Su, coraggio, coraggio, siamo tutte nella stessa barca e non ci rimane che remare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei gentilissima e hai ragione VOI AMICHE VIRTUALI siete fantastiche!!!!!

      Elimina
  13. Tesoro, ti capisco perché ho iniziato ad essere vegetariana a 16 anni, in una famiglia che per anni si è disperata per questa mia scelta. Non permettere a nessuno di dirti cosa fare nella vita e soprattutto non lasciare il blog, utilissim fonte d'ispirazione per tutte noi!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cercherò di tenere duro, ma non è per niente facile!!!!

      Elimina
  14. intanto non ti provare a chiudere il blog,e dai è la tua finestra aperta in una giornata primaverile piena di sole!!! capisco che convivere con una persona che continua a criticare continuamente. Io non sono vegetariana perchè amo tutto ciò che è possibile cucinare ma accetto le tue idee perchè so che sei una persona intelligente e accetti anche le idee degli altri. Certamente mangiare vegetariano male non fa anzi e odio chi critica. Fatti coraggio e sappi che sei nella strada del giusto e sinceramente non fai niente di così male da criticare. tvb anche se non ci conosciamo dal vivo e ci scriviamo a volte qui sul blog non vuol dire che non tengo a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei troppo carina!!! Pensa che lui ha sempre mangiato malissimo, mai una verdura, mai niente di sano, ma io non l'ho mai criticato se non in modo scherzoso e gli cucino quello che gli piace!!!! Speriamo che prima o poi si convinca!!!!

      Elimina
  15. Capita di vivere momenti brutti e incomprensioni con le persone che ci sono vicine.
    Penso che il mangiare ciò che ci fa star bene aiuta. La tua è una cucina sana per il corpo e per l'anima.
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  16. nella vita son ben altre le cose da disprezzare, non le scelte alimentari! soprattutto se sono sane! e capisco qnt possa essere fastidioso essere criticata in un momento della giornata dove ci vorrebbe un pò di pace e tranquillità, il sedersi a tavola deve essere un piacere!
    come ti hanno già detto anche le altre ragazze, resta con noi, guai se chiudi ;)
    ti abbraccio forte e provo in queste sere i tuoi hamburger! bacionissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore e fammi sapere se ti sono piaciuti!!!

      Elimina
  17. Ciao Arianna...mi spiace leggere le tue parole...non abbatterti, sei nel giusto! I tuoi pensieri e propositi di mangiare sano, anche se non sono condivisi, hanno comunque tutto il nostro appoggio e tu continua a perseverare che sei nel giusto, te lo ripeto! Buonissimi e salutari questi burgher di lenticchie! Mi piacciono! Come mi piace il tuo splendido blog e le tue interessanti ricettine! Un bacione e forza, mi raccomando! :-D

    RispondiElimina
  18. non mollare,continua ad essere cosi come sei,non cambiare mai per piacere a qualcuno,semmai devono cambiare loro...buona giornata!

    RispondiElimina
  19. Carissima, a volte il nostro blog è l'unico luogo in cui possiamo ripararci e l'unico mezzo per sfogarci.
    A volte la gente non capisce quello che c'è in noi e credo anche ceh non capisce il VERO SENSO DEL GUSTO del cibo.
    Non mollare questa passione, fregatene di quello che la gente dice, anche se è quella piu vicina a te, e fagli capire quello che hai dentro.
    Un abbraccio virtuale
    Nelly
    ps congratulazioni per il premio... te lo sei proprio guadagnata!!! :)

    RispondiElimina
  20. fantastica da provare assolutamente

    RispondiElimina
  21. Mi dispiace di questo tuo momento,ma non sei la sola con questo problema!Cerca di assere forte e continua a mantenere il tuo blog!Complimenti per il tuo premio meritato!Gli Hamburger dovrò provarli,mi sembrano gustosi, con le lenticchie non li ho mai provati!Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cerchero' di essere forte!!! E prova questi burger, sono troppo buoni!!!

      Elimina
  22. penso che sarebbe davvero un peccato se chiudessi questo tuo spazio, in fondo è una parte di te, no?
    questi burger sembrano buonissimi, e se non sono apprezzati in casa mandamene pure un paio a me! ;)
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! E te li manderei volentieri!!!!

      Elimina
  23. Trovo che lo stato d'animo di cui parli sia una tappa comune a tutte noi veg*.....poi c'è chi è più fortunato e chi meno.
    La prima volta in cui parlai a mio marito del vegetarianismo trovai ostilità. Piano piano , ma molto piano, iniziai ad allargare il campo, ma sono fortunata, mio marito (che è l'unica persona con cui vivo) ha avuto la decenza di rispettare la mia scelta, non tanto per ciò che mangio ma per ciò che rappresenta per me. ha rispettato me, prima di tutto. La metterei sotto questo aspetto: un po' di rispetto è dovuto, in ogni caso, e mostrare un minmo di intelligenza significa poter tranquillamente convivere con una scelta differente dalla nostra. Non arrabbiarti, so che è difficile.
    Bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione, lo penso anch'io!!!! Grazie!!!!

      Elimina
  24. Ciao Arianna, mi dispiace veramente molto per il momento difficile che stai attraversando. Spero passi presto....Sai che il tuo blog e le tue ricette mi piacciono tantissimo ( come a tante altre persone), quindi, mi raccomando, non mollare!!! Un saluto affettuoso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che le mie ricette ti piacciano!!!

      Elimina
  25. no, ti prego, non chiudere.. ci conto! tu sei la prime persona con la quale ho "parlato" tramite il mio blog.. mi piacesti subito perché giovane, allegra, fantasionsa e bravissima in cucina! e anche perché, giovane sì, ma con una vita così diversa dalla mia. eppure ci siamo trovate in molte cose, dai gusti alle scelte consapevoli in cucina.. non lasciare questo sapzio che, oltre a essere uno spazio di condivisione, vedi è anche un tuo piccolo posto felice tuo tuo tuo, solo tuo. è una pagina dove scrivi ciò che vuoi e dove persone virtuali, ma spesso più vere e sincere di quelle reali, ti apprezzano, ti leggono, ti guardano con occhi lontani ma smpre aperti ad acccogliere la diversità.
    capisco cosa significa passare un brutto periodo, i miei post ormai non sono più divertenti come una volta.. però tu sei troppo brava per rinunciare, e sei, come vedi, molto amata nel web..
    per il brutto periodo, non ti do consigni né esprimo pareri, e nemmeno ti dico che prima o poi passerà.. ti dico solo che, col pensiero, ti sono vicina e ti mando una abbraccio virtuale lungo e sincero, caldo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uau, le tue bellissime parole mi hanno commossa!!! Pensa che la mia più cara amica (che purtroppo vive a centinaia di km di distanza da dove vivo e che non vedo da tre anni) si chiama proprio come te! E non pensavo sinceramente di trovare tramite un blog delle persone così speciali come te e come tutte le altre che mi hanno scritto parole così belle!!! Quindi terrò duro e continuerò a pubblicare ricette!!!!! Mi dispiace che anche per te non sia un buon momento, anche se non so che cosa ti sia successo!!! Ancora mille grazie!!!

      Elimina
  26. mi dispiace tanto leggere questo post... ma penso che in tante possiamo capirti! è una dura lotta, ma tu pensa sempre di stare facendo la cosa giusta per te e i tuoi piccoli.. è duro lottare contro i pregiudizi e le abitudini delle persone (perchè alla fien questo sono, perchè se un piatto è vegano o vegetariano o chissenefrega, per me l'importante è che sia buono!!) ma almeno educherai bene i tuoi bimbi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, hai perfettamente ragione!!!!

      Elimina
  27. non puoi assolutamente chiudere questo blog!!! rimani con noi!
    mi piacciono le tue ricette, sono sempre sfiziose, ben spiegate (da poco ho fatto anche i tuoi muffins! buonissimi!!!), mica ci vorrai abbandonare così eh!? suvvia!
    quando ho iniziato la mia convivenza mangiavo ancora prodotti animali e tentavo di convincere Fidanzato a fare altrettanto. Lui dal suo canto guardava il mio piatto con estremo schifo, come fargli torto, ora che sono passata dalla sua parte :)
    ci sono state litigate tremende, riappacificazioni, scenate incredibili... ora abbiamo trovato un accordo (io ho capitolato, e sono molto contenta che sia stato lui a farmi prendere coscienza) ... ma anche se non si trova una condivisione al 100% è importante trovare un compromesso, perchè la condivisione del momento del pasto è importante... ti auguro che questo brutto periodo passi in fretta e di trovare anche tu un compromesso a breve!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee! Ma dai è strano leggere di un uomo vegetariano, che fortuna!!!!

      Elimina
  28. Buongiorno, credo proprio che dopo tutte queste risposte e dimostrazioni d'affetto tu NON POSSA pensare di chiudere tutto.....forza, fai un bel sorriso, alza la testa e canta: "...basta un poco di zucchero ....."
    le cose cambiano, ci vuole solo un po' di pazienza e tanta perseveranza...

    RispondiElimina
  29. Il tuo piatto è squisito complimenti!!!
    Tesiro mi ha colpito il tuo post, sembra che io sia capitata nel momento giusto se hai voglia di rincuorarti un pochino ho appena scritto un post analogo ma con risvolti positivi!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, ora passo sul tuo blog!!!!

      Elimina
  30. non mollare Arianna! capisco il brutto momento, ho dovuto lottare anch'io col marito ad ogni pasto per anni. Pensa che a un certo punto cominciò a comprare libri tipo:"il manuale del carnivoro" perchè doveva farmi desistere secondo lui...o semplicemente provocare. Beh, ora è quasi vegetariano anche lui, pian pianino si è convinto, soprattutto da quando è papà e si è documentato e ha scoperto cosa vuol dire mangiar sano. Le tue scelte sono da apprezzare e stai facendo solo il bene dei tuoi figli. prima o poi se ne renderà conto. tieni duro! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!!! Ma la mia è una battaglia persa, lui non mangerà mai verdura, frutta o cereali, continuerà per la sua strada e mangerà schifezze a vita!!! Ma peggio per lui!!!!!

      Elimina
  31. Arianna passerà presto vedrai..il sole tornerà come sempre ma tu non abbandonare ciò che ti fa star bene e sopratutto le tue idee..combatti e non arrenderti mai!!
    Forza e coraggio..un bacione

    RispondiElimina
  32. Non lasciarti abbattere mai da nessuno! ricordalo sempre ed insegnalo ai tuoi figli !Ogniuno ha e deve avere i propri gusti alimentari, musicali, di abbigliamento ecc questa si chiama libertà e autodeterminazione e va protetta anche se è necessario da i nostri cari. E non parlare più di chiudere il blog, per tutte noi è un posticino nostro dove ci incontriamo chiacchiariamo condividiamo....saremmo tutte più sole senza!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  33. Arianna, mi dispiace aver letto il tuo post solo ora, ho avuto giorni piuttosto pieni...non perchè possa dirti chissà che, solo che le tue parole potrei averle scritte io....ad un certo punto della vita ho cambiato il mio modo di mangiare, ho scelto la salute, e le indicazioni del blog delle gifterine te lo dicono ampiamente...e allora tutto quel che faccio...è sciapo, non è fritto, è integrale, non è abbastanza ...spazzatura! E via di insaccati e formaggi discutibili, panini bianchi e pizze a gogò! la cosa è diventata più difficile quando i figli hanno lasciato il nido...e il confronto a due più stringente. L'importante però è non recedere di un passo, accettare le "sue " scelte e non opporvisi, perchè l'opposizione spesso dà forza. Sii serena e vai avanti, un tuo turbamento non farebbe altro che acuire un atteggiamento di contrasto. Un abbraccio.
    bellissime le polpette, rinunciando al pangrattato ottime anche per i nostri giorni controllati, penso ti rubacchierò la ricettina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Patty, cerchero' di seguire i vostri consigli e provero' ad arrabbiarmi meno!!!

      Elimina
  34. Ho letto solo ora... mi dispiace davvero per quello che scrivi e immagino come tu possa sentirti, non dev'essere per nulla facile. Non so nemmeno come fare a consolarti e tirarti su il morale. Ti dico solo che sono contenta che tu abbia deciso di non chiudere il blog, perché sarebbe stato triste per me (e credo per tante altre persone) dover rinunciare alle tue splendide ricette! Quindi: tieni duro!

    RispondiElimina
  35. Non sono brava a trovare parole...ti dico solo che venire sul tuo blog(come se venissi a parlare un po con te) mi fa sentire meno sola...resisti anche per me non mollare xchè è tanto difficile......e tu sei tanto brava ...grazie ciao spero di poter tornare a parlare con te... con simpatia Lu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Torna pure quando vuoi!!! Per adesso grazie!!!!

      Elimina
  36. Ciao, volevo solo farti sapere che prima di diventare vegetariana io ero la prima a criticare e prendere in giro sia vegani sia vegetariani e che ora mi ritrovo a dover urlare e strepitare con chiunque si reputi "onnivoro" pur di farmi lasciare stare....quindi mia cara resisti perché la fatica nel prendere questo tipo di decisioni non è il "privarsi" di un determinato alimento bensì cercare di quietare coloro che non sono d'accordo con te.. Fai come me, ignorali e continua a rallegrarci con il tuo blog! ;) alessia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!! Ora per fortuna mangio piatti veg ogni giorno senza problemi!!! Non sto a sentire le critiche e sono più felice!!!

      Elimina
  37. Ti ho trovata cercando la ricetta per gli hamburger di lenticchie, che farò stasera.
    Io sono vegana da qualche mese, prima ero "quasi" vegetariana, e già quando ero "quasi" i problemi ci sono stati, a partire da 20 anni fa quando ho cominciato a cambiare alimentazione a causa dei miei troppi problemi di salute.
    A tutti dicevo che ero piena di problemi, scusandomi per questo, non riuscendo a capire che deve essere una scelta personale e che io avevo scelto per il "quasi" meglio.
    Adesso che sono vegana sono molto più coraggiosa. devo dire però che ho mio marito dalla mia parte, che è vegano come me. Lui ha sempre condiviso le mie scelte.
    Avendo una famiglia di origine tutta contro di me, per varie questioni, se anche lui non fosse stato dalla mia parte sarei sinceramente andata in crisi.
    Ma tuo marito o il tuo compagno nel frattempo si è un po' redento, o mangia sempre schifezze? Scusami per la mia curiosità, ma so per esperienza indiretta (una collega di mio marito) quanto sia difficile convivere con chi è così diverso da noi.
    Complimenti per il blog!

    RispondiElimina